02 ago 2012

Crostata "trentina"

I giorni qui sono davvero in un posto diverso...c'è un grande interesse per gli alimenti sani e biologici, i bimbi hanno sempre a disposizione miele e marmellate  prodotte dai proprietari dell'albergo, così come i succhi di frutta provengono dai loro frutteti....

sempre Anna, la stessa che ci ha tenuto il corso per lo strudel, ci ha "allungato" le proporzioni con cui lei prepara la pasta frolla delle crostate che poi ci troviamo a tavola di mattina.

Il rapporto è 3, 2, 1

quindi:

tre etti di farina, due etti di burro ed uno di zucchero, un uovo intero, io aggiungerei anche un pizzico di sale.

Buon appetito ed un bridisi a questa vacanza che mi ha davvero rigenerato.




http://www.youtube.com/watch?v=tO4dxvguQDk