29 giu 2012

Crumble ai lamponi


Avevo voglia di una casetta in Normandia...non è il titolo di una canzone...è davvero una voglia mia.
Una casetta lì lì sul mare, con un faro in lontanza da poter guardare ogni volta che ti affacci alla finestra...
con una bella sedia a dondolo nel porticato...mare in tempesta.
Ecco uno dei miei sogni.
Avere i bambini che ogni giorno ti chiedono un dolce diverso e sperimentare ingredienti e ricette nordiche.

Il crumble non è un dolce normanno,in realtà è inglese, ma io me lo immagino lì, cotto in quella cucina tutta di legno con sfumature grigio azzurre che si alternano con quelle del mare dalle finestre.

Perdonatemi...forse sono troppe le mie notti insonni.....




Ingredienti

200 gr di burro
150 gr di zucchero
1 uovo e un tuorlo
425 gr di farina
una bustina di lievito vanigliato
50 gr di mandorle tritate
2 cucchiai di miele d'acacia
4 cestini di lamponi


 Monta 100 gr di burro ammorbidito con 100 gr di zucchero, poi aggiungi l'uovo e il tuorlo e 250 gr di farina setacciata con mezza bustina di lievito.Forma una palla,avvolgila in una pellicola per alimenti e mettila a riposare per un'ora in frigo.Riprendi la pasta frolla,stendila abbastanza spessa direttamente su un  foglio di carta da forno e fodera una teglia rettangolare di cm 20 x 28.
Versa il miele sul fondo, coprendolo uniformemente, e distribuiscici sopra i lamponi.Sciogli 100 gr di burro a fuoco dolce senza però farlo colorire (puoi anche usare il microonde per un minuto alla massima potenza).Mescola in una ciotola le mandorle tritate con la farina, il lievito e lo zucchero  rimasti, versa a filo il burro fuso mescolando, quindi riponi in frigo per un quarto d'ora a solidificare.
Riprendi il composto e sminuzzalo bene con la punta delle dita o utilizzando due forchette.Copri la frutta con queste briciole e cuoci in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezz'ora o poco piu'.




sogno ancora un po'....
http://www.youtube.com/watch?v=iYAceikt9oI




10 giu 2012

Plumcake al limone


Grazie Elena per avermi passato questa ricettina delicata!

Ingredienti

165 gr di burro
230 gr di farina
un pizzico di sale
180 gr di zucchero
4 uova intere non fredde
125 ml di latte (mezzo bicchiere scarso)
5 cucchiai di succo di limone (un limone e mezzo)
2 cucchiaini di lievito per dolci
buccia grattuggiata di mezzo limone

Frullare un po' di zucchero con la buccia di mezzo limone, quindi aggiungere il restante zucchero, aggiungere quindi il burro a pezzetti morbido e montare con le fruste ad alta velocità fino ad ottenere un impasto morbido bianco e cremoso (frullare per almeno 5 minuti).
Abbassare la velocità ed unire un uovo alla volta, quindi a bassissima velocità aggiungere la farina setacciata con il lievito ed il sale, alternandoli con il latte.
Per ultimo unire il succo di limone.Versare l'impasto nello stampo da plumcake imburrato ed infarinato e cuocere a 165 gradi per circa 45 minuti - un'ora (meglio un'ora: se la supeficie del dolce dovesse diventare un po' scuretta lo si puo' coprire negli ultimi minuti di cottura con della carta alluminio).Fare comunque per sicurezza la prova stecchino.


Quando è ancora tiepido il dolce va ricoperto con questa glassa.


GLASSA AL LIMONE

Ingredienti

150 gr di zucchero a velo
succo di un limone

Mischiare lo zucchero a velo con qualche cucchiaio di succo di limone fino ad ottenere una consistenza marmellatosa.
Versarlo sul dolce tiepido e farlo raffreddare prima di servirlo.











torta briosa e primaverile come questa canzone....anche questa la dedico a loro...

http://www.youtube.com/watch?v=b2WzocbSd2w

02 giu 2012

Gelato alla vaniglia



Vi presento la mia terza figlia (ovviamente è femmina)...non fa capricci, dorme di notte, non piange mai....ma soprattutto fa degli ottimi gelati.



Con l'arrivo dell'estate un po' di frescura era necessaria...ho trovato questa ricetta base per il gelato alla vaniglia che vi posto apportando però delle modifiche.


300ml di latte intero
4 tuorli d'uovo
115 gr di zucchero
300 ml di panna da montare
1 cucchiaino di vaniglia in polvere bio
un pizzico di sale

In una pentola metti il latte, il cucchiaino di vaniglia in polvere bio e lascia scaldare il tutto senza far bollire; togli quindi dal fuoco.
Nel frattempo monta bene i tuorli e lo zucchero, aggiungi poi il latte, amalgama pochi secondi e poi rimetti il composto sul fuoco facendolo cuocere lentamente senza far fare le bolle.


Versa in una ciotola di medie dimensione la miscela, aggiungi il pizzico di sale e la panna e lascia riposare per un'intera notte.


La mattina metti nella gelatiera e lascia fare il gelato per 15-20 minuti. Quando e' pronto servi subito oppure metti nel freezer per almeno 4 ore.


Se non hai  la gelatiera:
Metti la miscela (dopo che ha riposato 8 ore nel frigo) nel freezer. Vai ad occhio ma mentre lentamente si gela il gelato tiralo fuori e muovilo con una frusta dall'alto verso il basso facendo incorporare aria.

Ripeti l'operazione 3 volte e il risultato non dovrebbe essere tanto diverso.





E questa la dedico al mio uomo qui sopra,dall'indole opposta al fratello, con i suoi tempi, le sue pause ed il suo divano come chi sappiamo già.

E per lo chi conosce, questo è il suo ritmo.....





Ah, dimenticavo: buon viaggio per domani Nazz!